Con la promozione della cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale di enti, istituzioni e imprese, il programma INTERREG o Cooperazione Territoriale Europea rappresenta un importante strumento di finanziamento per lo sviluppo regionale europeo.

INTERREG, un fondo indiretto interamente finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), è stato disegnato nel quadro della Politica di Coesione europea al fine di intensificare la cooperazione istituzionale attraverso i confini, sia tra le regioni che si trovano sui confini interni ed esterni dell’Unione europea che tra le regioni all’interno delle aree transnazionali, promuovendo così l’armonizzazione economica, sociale e culturale.

Sono inclusi in INTERREG non soltanto i 28 Stati membri dell’Unione europea, ma anche i Paesi che appartengono all’Associazione Europea di Libero Scambio (EFTA) ossia Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

Concluso il periodo di finanziamento INTERREG IV 2007-2013, si entra nel nuovo INTERREG V 2014-2020 con una dotazione finanziaria di oltre 10 miliardi di euro. Per andare incontro alle sfide poste dall’Europa la politica strutturale cambia radicalmente il proprio assetto, non soltanto in termini di contenuti ma anche rispetto al processo organizzativo.

Gli Assi di finanziamento

La struttura di Interreg

Programmi INTERREG che coinvolgono l’Italia

 Scadenzario bandi